Hydrogen Valley in Puglia: di cosa si tratta

Ilaria Bresciani
blog

Anche la regione Puglia si mette in moto per attivare processi che portino alla decarbonizzazione del suo territorio. 

Ciò è possibile grazie all’approvazione da parte della giunta regionale del nuovo Bando Tipo per il progetto delle Hydrogen Valley. L’obiettivo è riuscire a trasformare aree industriali dismesse in hub adibiti alla produzione di idrogeno green, partendo proprio dell’Ilva di Taranto.

Il progetto Hydrogen Valley si propone di incentivare l’uso di idrogeno verde nell’industria e nel trasporto andando a creare dei veri e propri distretti dell’idrogeno, producendolo da fonti rinnovabili di energia.

In particolare, il bando verrà finanziato nell’ambito del PNRR con l’Investimento 3.1 “Produzione in aree industriali dismesse”, previsto nella Missione 2 “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, Componente 2 “Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile”.

Il bando prevede un importo massimo per ogni progetto è di € 10.000.000 e può essere presentato in forma congiunta o singola.

Attraverso l’attuazione degli incentivi previsti, si vuole attivare la produzione di idrogeno elettrolitico partendo da impianti che producano energia da fonti rinnovabili (ai sensi della direttiva (UE) 2018/2001 sulle Comunità Energetiche Rinnovabili) così da incentivare anche la ripresa di aree inutilizzate e la ripartenza economica.

La dichiarazione dell'assessore regionale allo sviluppo economico

L’assessore regionale allo sviluppo economico Alessandro Delli Noci ha rilasciato una dichiarazione a riguardo: “La Regione Puglia ha fatto della strategia dell’Idrogeno un asse centrale della politica regionale. In un anno di intenso lavoro siamo riusciti ad ottenere, attraverso la candidatura della nostra proposta progettuale regionale a Progetto Bandiera 40 milioni di euro da destinare ai distretti dell’Idrogeno, le cosiddette Hydrogen Valley, ad avviare l’importante strumento dell’Osservatorio regionale sull’Idrogeno e a redigere la Strategia regionale sull'Idrogeno con gli stakeholder dell'Osservatorio e con i cittadini attraverso un processo partecipato. Tutto questo perché vogliamo che la Puglia, che è la prima regione italiana in termini di produzione di energie rinnovabili, diventi un Polo dell’Idrogeno. Questo ci permetterà di ottenere immediati vantaggi che si rifletteranno nell’impiego nei trasporti locali, fino a giungere alla riduzione delle emissioni inquinanti e di gas climalteranti nell’industria.”

Ti interessa l’articolo?

Vuoi approfondire le tematiche che abbiamo trattato? Contattaci per avere maggiori informazioni.

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Barzio verso la Sostenibilità: al via la prima  CER della Valsassina
La Direttiva "Case Green": come migliora l’efficienza energetica degli edifici
CONTO TERMICO 3.0 E CER: un’opportunità per la rigenerazione del territorio a 360°

Vuoi saperne di più sui nostri servizi?

Scrivici per una consulenza, i nostri esperti sono disponibili per qualsiasi tua esigenza