Contributi per la transizione energetica a sostegno delle imprese

Matteo Bertoni
Contributi per la transizione energetica a sostegno delle imprese

La Camera di Commercio di Arezzo - Siena ha lanciato un nuovo bando nell'ambito dell'iniziativa strategica "La doppia transizione digitale ed ecologica". Questo bando mira a promuovere la transizione energetica delle imprese locali attraverso finanziamenti a fondo perduto. Le aziende possono utilizzare questi contributi per acquisire beni, servizi di consulenza e formazione da esperti qualificati.

L'obiettivo principale è incentivare interventi di efficienza energetica, riducendo i consumi e le emissioni di gas clima-alteranti, e favorire l'adozione di Fonti di Energia Rinnovabile (FER). Inoltre, il bando incoraggia la partecipazione delle imprese alle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER), supportando sistemi di autoproduzione energetica.

Con questa iniziativa, la Camera di Commercio di Arezzo - Siena intende aiutare le imprese a ottimizzare l'uso dell'energia, promuovendo un futuro più sostenibile e competitivo.


Chi sono i beneficiari del bando Contributi per la transizione energetica a sostegno delle imprese

I soggetti beneficiari del bando “Contributi per la transizione energetica a sostegno delle imprese” sono MPMI (Micro, Piccole e Medie Imprese) di tutti i settori,  con sede legale o unità locale nelle province di Arezzo e di Siena e regolarmente iscritte al Registro Imprese.

Cosa finanzia il bando Contributi per la transizione energetica a sostegno delle imprese

Il Bando “Contributi per la transizione energetica a sostegno delle imprese” ammette l’acquisto di beni e attrezzature, servizi di consulenza e/o formazione da parte di figure altamente qualificate e competenti, finalizzati a favorire: la razionalizzazione dell’uso di energia da parte delle imprese, attraverso interventi di efficienza energetica e sistemi di autoproduzione FER, anche attraverso la partecipazione delle imprese alle CER. Sono ammissibili le spese relativamente a: 
  • progetti di riqualificazione e miglioramento energetico con individuazione e quantificazione degli interventi di efficienza e delle opportunità di risparmio;
  • studi di fattibilità tecnico-economica e giuridica finalizzati alla costituzione/adesione di/ad una Comunità Energetica Rinnovabile;
  • progettazione di sistemi di raccolta e di monitoraggio dei dati energetici e della produzione anche attraverso implementazione di tecnologie digitali per la definizione di programmi di efficientamento energetico;
  • attività di formazione finalizzate al conseguimento della qualifica di Energy manager per risorse interne;
  • collettori solari termici e/o impianti di microcogenerazione e impianti per l’autoproduzione di energia con fonti rinnovabili da utilizzare nel sito produttivo;
  • apparecchi LED a basso consumo;
  • acquisto e installazione di sistemi di domotica per il risparmio energetico;
  • sistemi di riduzione dei consumi idrici e riciclo dell’acqua nei sistemi aziendali secondo le diverse tecnologie applicabili ai diversi settori produttivi.
Al momento della presentazione della domanda i progetti potranno essere già terminati o non ancora iniziati o in fase di realizzazione.

Tutte le spese possono essere sostenute a partire dal 1° gennaio 2024 fino al 120esimo giorno successivo alla data della comunicazione all’impresa del provvedimento di concessione del contributo.

Quanto finanzia il bando Contributi per la transizione energetica a sostegno delle imprese

Tramite l’uso di contributi a fondo perduto, Il bando “Contributi per la transizione energetica a sostegno delle imprese” finanzia l’acquisizione di beni e servizi di consulenza. Il contributo sarà pari al 50% delle spese ammesse ed effettivamente sostenute.

L’Investimento minimo deve essere di 3.000 euro e il contributo massimo è di 6.000 euro per ogni impresa richiedente. A questo si aggiunge la premialità relativa al rating di legalità come previsto dal Bando.

Quando scade il bando Contributi per la transizione energetica a sostegno delle imprese

Le domande per partecipare al bando “Contributi per la transizione energetica a sostegno delle imprese” dovranno essere inviate esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line dedicato, entro il 15 dicembre 2024

Ti interessa il bando?

Progetta, investi e realizza con FAST Zero
Bertoni
Se hai un’idea o progetto da realizzare e sei alla ricerca di un contributo a fondo perduto, compila subito il form. Sarai contattato da un nostro specialista per avere una consulenza gratuita.
Confermo di aver letto e di accettare le norme sulla privacy
Confermo di aver letto e di accettare le condizioni generali d'uso
Iscrivimi alla newsletter

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Bando transizione energetica per le imprese di Sondrio
Contributi per lo sviluppo agrivoltaico

Contributi per lo sviluppo agrivoltaico

di Matteo Bertoni

All'interno della Missione 2 del PNRR, che si focalizza sulla "Rivoluzione verde e Transizione ecologica", la Componente 2 (Energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile) comprende ...

Leggi
Bando percorsi di sostenibilità: misura 1 Clima e energia

Vuoi saperne di più sui nostri servizi?

Scrivici per una consulenza, i nostri esperti sono disponibili per qualsiasi tua esigenza